Si riporta di seguito la comunicazione della Regione Lombardia avente come oggetto:  Estratto di Cannabis 15% THC - precisazioni su rimborsabilità.

"Sono pervenute alla scrivente segnalazioni di mancata rimborsabilità della preparazione a base dell’estratto di Cannabis 15% THC prodotto a livello industriale (ditta Farmalabor).

Si precisa che : 

- la ditta Farmalabor è autorizzata dal Ministero della Salute , ai sensi del il Decreto 03 dicembre 2021 - Elenco annuale, aggiornato al 30 ottobre 2021, delle imprese autorizzate alla fabbricazione, impiego e commercio all'ingrosso di sostanze stupefacenti e psicotrope integrato con l'elenco delle imprese titolari di licenza per le sostanze classificate nella categoria 1 dei precursori di droghe. (21A07292) (G.U. Serie Generale , n. 299 del 17 dicembre 2021) – allegato C, come IMPRESE AUTORIZZATE AL COMMERCIO ALL'INGROSSO DI SOSTANZE STUPEFACENTI O PSICOTROPE; 

- la nota regionale prot. n. G1.2019.0041027 del 10/12/2019 dispone la rimborsabilità anche della preparazione oleosa per le indicazioni terapeutiche a carico del SSR di seguito riportate: 

  • Paziente oncologico - codice 048;
  • Sclerosi multipla - codice 046;
  • Glaucoma - codice 019;
  • Anoressia nervosa- codice 005;
  • Infezioni da HIV – codice 020;
  • Terapia del dolore - codcie TDL;
  • Sindrome di Gilles de la Tourette - codice L99 

Tutto ciò premesso, considerato che lo stesso Ministero della Salute, in caso di carenza, autorizza a carico del SSN l'importazione di prodotti commerciali a base di estratto di cannabis al 15%, si conferma la rimborsabilità del prodotto , Estratto di Cannabis 15% THC Farmalabor.

Poichè si tratta di un prodotto industriale e non galenico, la cui produzione (come qualità e quantità) è garantita dal fatto di essere stata autorizzata dalle Autorità nazionali nel rispetto delle GMP, non è necessario richiedere l'analisi di titolazione e quindi non si deve inserire nella tariffazione il costo aggiuntivo pari a 15 euro . 

Si chiede alle ATS in indirizzo la massima diffusione della presente nota alle farmacie per poter garantire ai cittadini la terapia".